Salta la navigazione
Torna alla panoramica delle guide

Dolore alla schiena - quali sono le cause e quale trattamento è efficace?

Dolori alla schiena - GUIDA - SHOP FARMACIA

In Italia, il dolore alla schiena è uno dei più comuni motivi per cui le persone si recano dal medico e una delle prime cause di assenza dal lavoro. Soprattutto negli ultimi anni, il numero di persone colpite è aumentato - e la tendenza è in aumento. E chiunque abbia sofferto di lombalgia, sa benissimo che si tratta di un dolore intenso, limitante ed invalidante.

I sintomi, i tipi e le cause del dolore sono molto diversi. Il mal di schiena è quindi solitamente differenziato come segue:

Dove si manifesta esattamente il dolore?

parte inferiore della schiena: il dolore si verifica più frequentemente nella parte bassa della schiena. In questo caso, i medici parlano di dolore lombare. L’area della colonna lombare è maggiormente soggetta a dolori, poiché su di essa poggia l’intero peso della parte superiore del corpo. Nella maggior parte dei casi, le tensioni muscolari dovute ad una postura errata, nervo sciatico infiammato o schiacciato o ernia del disco sono le cause dei disturbi lombari.

parte centrale della schiena: il dolore sopra la gabbia toracica e sotto il collo è piuttosto raro. I sintomi di solito colpiscono la colonna vertebrale toracica o sono il risultato di una tensione muscolare.

parte superiore della schiena: la muscolatura particolarmente tesa e contratta del collo ovvero della zona cervicale è spesso dovuta alla sedentarietà e a posture scorrette. I disturbi colpiscono solitamente la colonna cervicale superiore e la colonna toracica superiore. Oltre al collo, il dolore spesso si irradia dalle spalle fino alla testa.

Quanto dura il mal di schiena?

 

La durata del mal di schiena varia notevolmente. I sintomi possono essere improvvisi e acuti, ricorrenti o cronici. Si distingue tra dolore acuto, subacuto e cronico. Se il dolore è acuto, scompare in genere dopo sei settimane. Il dolore subacuto, invece, dura più di sei settimane. Tuttavia, se i sintomi persistono da oltre 12 settimane, si parla di dolore cronico.

Quanto è forte il dolore?

Il mal di schiena può essere lieve, intenso o quasi insopportabile. Inoltre, è possibile che i dolori si concentrino o si irradiano solo su una certa zona o raggiungano anche altre parti del corpo.

Si tratta di un dolore specifico o aspecifico?

In genere il mal di schiena è innocuo e aspecifico, chiamato anche dolore funzionale. Ciò significa che non c'è alcuna malattia di fondo, ma che l’origine del disturbo risiede nei muscoli, tendini, legamenti o nelle fasce. Il dolore specifico, invece, è causato da una malattia, come l’artrosi, l’osteoporosi o la scoliosi. Si tratta di patologie congenite o acquisite nel corso della vita, che colpiscono sia la colonna vertebrale che altri organi.

Quali sono le cause del mal di schiena?

Il mal di schiena può essere dovuto ad una serie di innumerevoli cause; anche per quanto riguarda i sintomi ve ne sono diversi che possono essere più o meno intensi in base al motivo che ha causato il dolore di schiena. In questo caso è opportuno distinguere tra dolore specifico e dolore aspecifico.

Cause di mal di schiena aspecifico:

  • sforzo unilaterale, ad esempio, derivante dal lavoro quotidiano alla scrivania; posizione accovacciata (ad es. giardinieri) o attività che comportano uno sforzo fisico (ad es. muratori o pittori)
  • poco movimento
  • allenamento sbagliato o troppo sport
  • sollevamento o trasporto errato di oggetti pesanti
  • nervo sciatico intrappolato
  • postura scorretta
  • sovrappeso
  • materasso sbagliato
  • gravidanza
  • mestruazione
  • stress (mentale e emotivo)

Cause di mal di schiena specifico:

  • spondilolistesi (scivolamento anteriore di una vertebra rispetto alla vertebra superiore)
  • ernia del disco
  • artrite
  • anomalie della colonna vertebrale / ad es. scoliosi
  • osteoporosi
  • sindrome di Scheuermann
  • infiammazione articolare o della colonna vertebrale (spondiloartrite)
  • morbo di Bechterew
  • osteomalacia
  • iperfunzione paratiroidea
  • stenosi spinale
  • colpo della strega

Cosa fare per sconfiggere il mal di schiena?

Chi è affetto da dolori alla schiena vuole soltanto trovare il modo più veloce per sbarazzarsi di tale disturbo. Il ricorso dal medico è sempre necessario quando il dolore alla schiena non è passeggero, manifestandosi in modo lancinante.

Quali sono i rimedi casalinghi che possono essere d’aiuto in caso di mal di schiena?

I seguenti rimedi casalinghi possono alleviare i sintomi:

effetto rilassante del calore

Il calore rilassa e scioglie i muscoli tesi o contratto. Ecco degli ottimi rimedi per trattare la zona dolorosa: bagno caldo, borsa dell’acqua calda, cuscino in pietra di ciliegio, lampada a luce rossa; anche la sauna può alleviare i sintomi.

◦ il movimento può fare miracoli

Se soffri di lombalgia, non sdraiarti a letto tutto il giorno, ma svolgi esercizio fisico. Tuttavia, dovresti scegliere solo attività che richiedono poco sforzo fisico, come una passeggiata. Un po' di esercizio delicato può alleviare il dolore lombare.

lasciati massaggiare

Un massaggio può alleviare tensioni e lo stress muscolare. Assicurati, tuttavia, di scegliere solo massaggiatori con esperienza professionale. I trattamenti fisioterapici possono apportare molti benefici, come per esempio la terapia manuale. Quest’ultima ha come fine di ripristinare l’articolarità e migliorare l’estensibilità dei tessuti.

l'agopuntura allevia il dolore

L’agopuntura è una terapia efficace per la cura del mal di schiena. Soprattutto se si tratta di dolori cronici alle vertebre lombari.

usa il foam roller per il rilascio miofasciale

La fascia è come un tessuto, presente in tutto il corpo, che ricopre e avvolge i nostri muscoli. Se le fasce sono “incollate” possono causare dolore. Pertanto, è importante distendere le fasce connettive con delle tecniche mirate. Se rilassate, donano più mobilità. Puoi frequentare dei corsi specifici in palestra per allenare la fascia connettiva oppure scegliere di allenarti a casa. In quest’ultimo caso, puoi utilizzare i rulli per le fasce, fare vari esercizi di stretching o fare dei salti elastici e molleggiati.

esercizi sportivi rafforzano la schiena

Lasciati consigliare da un allenatore esperto, seguendo degli esercizi specifici per i disturbi della schiena. Gli esercizi, sia preventivi, che dopo la comparsa dei sintomi, possono aiutare a ridurre i disturbi. Anche le lezioni di yoga possono essere utili.

Quali farmaci possono aiutare contro il mal di schiena?

Se il dolore è così forte che la persona riesce a malapena a muoversi, i farmaci possono offrire un sollievo rapido e mirato. Per alleviare la lombalgia o i disturbi alla schiena, vi sono una serie di medicinali formulati con principi attivi mirati ad alleviare i sintomi del mal di schiena, tra cui:

  • antidolorifici da banco (analgesici) come paracetamolo, diclofenac, naprossene o ibuprofene
  • farmaci antinfiammatori e unguenti (farmaci antinfiammatori non steroidei, i cosiddetti FANS)
  • farmaci miorilassanti (ad es. tetrazepam o tolperisone)
  • antidepressivi quando il dolore è di origine psicologico

Non assumere mai i medicinali elencati per un periodo di tempo più lungo da quello indicato senza consultare un medico!

Quando è necessaria una visita dal medico?

La visita per il dolore alla schiena a volte è inevitabile. Se il dolore persiste da diverse settimane, continua a ripetersi o è così grave che non è più possibile muoversi, si consiglia di consultare il proprio medico di famiglia o un ortopedico. Lo specialista esaminerà, i nervi e riflessi del paziente, al fine di identificare eventuali posture errate. In alcuni casi, il dottore può richiedere la sottoposizione del paziente a esami specialistici di approfondimento: radiografia, tomografia computerizzata (TC) risonanza magnetica (RM).

Come posso prevenire il mal di schiena?

Per prevenire il mal di schiena, bisogna evitare cattive abitudini quotidiane e stili di vita scorretti. Ecco 8 importanti suggerimenti su come prevenire il dolore alla schiena:

◦ organizza la postazione di lavoro in modo ergonomico. Chiedi ad uno specialista.

◦ fai regolarmente sport e preferisci gli spostamenti a piedi (prova a prendere le scale anziché l’ascensore o ad andare al lavoro a piedi). Ecco gli sport a basso impatto per la schiena: yoga, pilates, nuoto, ginnastica.

◦ assicurati di sollevare gli oggetti pesanti sempre con la schiena dritta e le ginocchia piegate spingendo con i talloni

◦ scegli un materasso e cuscino che si adattano alla forma del tuo corpo

riduci il sovrappeso

◦ segui uno stile di vita senza stress e rilassato

◦ indossa calzature comode. Lasciati consigliare da persone esperte del mestiere

◦ una dieta sana ed equilibrata può avere un effetto positivo sul mal di schiena. Le giuste sostanze nutritive e vitamine supportano la salute delle ossa e dei muscoli. Punto cardine di una dieta sana rimarranno sempre loro: acqua, latticini, frutta e verdure. Assicurati anche di fornire al tuo organismo minerali, come il calcio (che si trova nel latte e nelle noci) o il magnesio (che si trova nelle verdure verdi, nei cereali integrali o nel pesce).

Prodotti sul tema mal di schiena

Mostra tutti i risultati

Consiglio esperto: Theresa Holler

Consiglio esperto: Theresa Holler

"Ci sta particolarmente a cuore consigliare e informare ciascuno dei nostri clienti. La guida fornirà molti argomenti sul tema della salute - studiati e scritti dal nostro team di esperti."

Theresa Holler, in qualità di farmacista responsabile, appoggia e sostiene, insieme alla sua grande squadra di farmacisti, la nostra guida online. Quest’ultima fornisce informazioni e consigli utili su tanti argomenti riguardanti la salute e il benessere. La guida di SHOP FARMACIA non solo, dunque, fornisce spunti e suggerimenti su tante patologie, ma anche importanti consigli dei nostri farmacisti su farmaci comprovati.